Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 18/09/2020 - 09:18

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

CYVOCT Antoine Marie

Tessitore, impiegato di libreria





28.2.1861 - 5.4.1930.
Cittadino francese.

Nella notte del 22-23-10.1882 due denotazioni scoppiarono nel teatro Bellecour: viene ucciso un giovane impiegato, vi sono diversi feriti, i danni sono considerevoli. L'inchiesta si porta negli ambienti anarchici, in particolare su Cyvoct, gerente dal 13.08.1882 del foglio anarchico L'Etendard révolutionnaire (Lione, 13 numeri dal 30.7 al 15.10.1882), in quanto autore di un articolo riguardante il teatro.
Cyvoct dichiara di essere in Svizzera in questa data, ma viene condannato il 6.12.1882 a 2 anni di prigione (in contumacia); poi per aver tenuto proposte sovversive in pubbliche riunioni, implicandolo pure nel processo detto "Procès des 66" del 8.1.1883, in seguito alle violenti manifestazioni dei minatori di Montceaux-les.Mines, viene condannato ad altri 5 anni di detenzione (sempre in contumacia)
Dalla Svizzera si trasferisce in Belgio sotto falso nome, e per questo viene condannato a 3 mesi di prigione, estradato e l'11.12.1883 si trova davanti alla Corte di assise per rispondere per la vicenda del teatro, ecc.: condannato alla pena di morte. Il 22.2.1884 la pena viene commutata in lavori forzati nella Nuova Caledonia. Verrà amnistiato nel 1898.


FONTI:


DIMA




CRONOLOGIA: