Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 07/11/2019 - 16:33

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

BARALDI Caio Siro (Ciro)

tipografo, calzolaio



Sermide (MN) 21.04.1871 da Giovanni e Adelaide Fabbri - Milano 5.10.1948.

Collabora al periodico mantovano La Lotta, e viene condannato per la prima volta nel 1890 ad una semplice ammenda. Nel 1893 fonda con il fratello Fabio e Luigi Molinari un circolo anarchico. Conosce il carcere nel 1894 (50 giorni) e nel 1895 (5 mesi).

Dopo una nuova condanna ripara a Losanna VD nel 1898, poi si reca a Parigi, da cui viene rimpatriato nel 1900 ed arrestato.

Nel 1906 è a Milano collaborando a diverse riviste anarchiche.
Sembra poi allontanarsi dal Movimento anarchico dallo scoppio della Grande Guerra, forse anche per le sue posizioni "interventiste".
Tuttavia... annuncia nel 1926 al Risveglio di Ginevra la morte della moglie.
Viene ammonito nel 1930 per la scoperta di un volantino nella sua tipografia, inneggiante al primo maggio.

Alla Liberazione riprende l'attività militante, anima il risorgere della Scuola Moderna e fonda l'Editrice Moderna per la pubblicazione delle opere complete di Gori.

[ME / Nel Bulletin No 1 - maggio 1916 - di Temps Nouveaux di Parigi (o de La Libre fédération di Losanna) vi è il nominativo di Ciro Baraldi che sostiene il "Manifesto dei sedici" (interventisti)]


FONTI:

GB // DBAI / ME / Risv. 17.2.1916 per la morte della moglie /




CRONOLOGIA: