Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 18/09/2020 - 18:34

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

MUEHSAM (MÜHSAM) Erich
Aiuto farmacista, scrittore, poeta




Berlino 6.4.1878 da Siegfried Seligmann e Rosalie Cohn - Oranienburg (campo di concentramento) 10.6.1934
.

Nato in una famiglia di farmacisti ebrei.
A 17 anni è espulso dal liceo di Lubecca per atteggiamenti socialisti.  Nel 1900, dopo aver superato l'esame di aiuto-farmacista, lavora in una farmacia, risiede a Berlino e frequenta la bohème artistica e scrive per giornali satirici, entra nel movimento anarchico, mediante l'amico Gustav Landauer.

Nel 1904 o 1905 per alcuni mesi è al Monte Verità di Ascona /TI, cui dedica un opuscolo polemico (vedi suo libro "Ascona" e sue prospettive sul sottoproletariato ), e sempre con Johannes Nohl continua dei viaggi in Italia, Francia e Vienna.

Nel 1908 è domiciliato a Monaco e partecipa alla costituzione della Sozialistischer Bund (SB - Lega o Alleanza socialista, di matrice anarchica) con Gustav Landauer e Margarethe Hardegger. Nel 1909 fonda il gruppo "Tat"  (Azione). Nel 1911 fonda la rivista Kain. Zeitschrift für Menschlichkeit ("Caino. Rivista per l'umanità" - mensile fino a luglio 1914). Nel 1915 sposa Kreszenthia Erlfinger (detta Zenzl)Nel 1917 tenta di riunire gli obiettori e resistenti alla guerra, ma viene espulso dal governo di Baviera e messo in residenza sorvegliata in una città di provincia. Alla caduta della monarchia, il 7.11.1918 ritorna a Monaco, ed è attivo nel processo rivoluzionario che il 7.4.1919 proclama la Repubblica dei consigli di Baviera. Mühsam, Landauer, Toller, Marut sono i principali animatori, ma vengono sopraffatti dopo una settimana. Arrestato il 13 aprile, dopo la vittoria della reazione, è condannato a 15 anni di prigione. Nel dicembre 1924 è finalmente amnistiato, dopo aver purgato quasi 6 anni di pena. Nel 1925 è espulso dalla Federazione comunista anarchica tedesca per le sue posizioni favorevoli al leninismo e alla riv. sovietica, da cui in seguito se ne distanzierà. A Berlino pubblica dal 1926 al 1931 Fanal e diversi saggi politici importanti. Arrestato dai nazisti il 28.2.1933, è spedito in un campo di concentramento dove è torturato duramente (senza occhiali, il pollice spezzato per non poter scrivere, ecc.) e poi assassinato dai nazisti che tentano di far credere ad un suicidio.
La sua compagna, Zenzl, rifugiata/invitata in URSS dopo la sua morte, tenterà invano di editare le sue opere (arrestata nel 1936), dovrà subire un goulag e... poi una depressione a vita.

FONTI:
GB //  "Ascona", ed.  L'Affranchi, Salorino / "La Société libérée de l'Etat" / "La République des Conseils de Bavière" // Libera Stampa, Lugano, 17.7.1934 // Réveil 25.8.1934 a nome dell'Association internationale des travailleurs // Risv. 31.7.1920 poi ripubblicato in Umanità Nova, 1.8.1920 // Réveil 4.7.1936 per l'arresto di Zenzles in URSS //



CRONOLOGIA: