Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 18/09/2020 - 18:16

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

COMOLLI Ludovico

Marmista, stuccatore



Brenna Useria (ora frazione di Arcisate (VA) 16.9.1872 da Francesco e Carolina Gatti - Si ignorano luogo e data di morte.

Trasferitosi nel capoluogo lombardo, nel 1889 la questura lo annovera tra "i più noti individui appartenenti al Partito anarchico di Milano". Processato nel giugno dello stesso anno con Panizza, Ambrogio Galli, Fiocchini, ecc. per associazione a delinquere contro la sicurezza dello Stato: viene assolto.

Dal 1890 al 1899 lavora nel Canton Ticino e a Lucerna LU.

Poi si trasferisce a Londra per motivi di lavoro e rientra a Milano nel 1900, segnalato come "emissario" di un fantomatico Comitato centrale rivoluzionario anarchico londinese, viene arrestato e perquisito... inutilmente. Condannato nel 1902 a 15 giorni per "attentato alla libertà del lavoro" in occasione dello sciopero dei cementisti del giugno precedente.

Non desta più preoccupazioni per lo Stato, tanto che nel 1930 viene radiato dallo schedario dei sovversivi.


FONTI:

GB // DBAI




CRONOLOGIA: