Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 16/06/2019 - 11:43

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

ROTA Leone
Sarto


Marsiglia 4.9.1901 da Gustavo Leopoldo Alfredo e Oflia Santini - Modena 28.4.1966.

Come il padre anche Leone aderisce all'ideale anarchico. Nel 1903 si sposta a Losanna /VD, dove risiede per molti anni, fino al 1938, quando viene espulso [GB : perché???]

Arrestato a Domodossola, condotto a Modena e nel febbraio 1939 arriva a Mirandola, dove stringe amicizia con alcuni noti antifascisti, già in rapporto con il padre e lo zio Oberdan Rota.
Per le sue idee viene arrestato e inviato per 3 anni (aprile 1939-marzo 1942) a Ventotene, poi a Miglionico.

Dopo l'occupazione tedesca riesce a ritornare in Svizzera, ma viene rinchiuso in un campo per prigionieri inglesi. Una volta uscito dal campo torna a Losanna dalla famiglia ed entra in contatto con elementi dell'Intelligence Service inglese...Scoperto dalle autorità elvetiche il 15 agosto 1945 è costretto a lasciare il territorio.

Rientra in Italia. Nel 1949 condannato a 6 mesi per "vilipendio alla nazione italiana".

FONTI: Andrea Pirondini, "Anarchici a Modena. Diz. biografico", Zero in condotta, Milano 2012 //


CRONOLOGIA: