Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 11/12/2019 - 14:56

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

BRAGHIROLI Federico
giornaliero


Mirandola (MO) 25.11.1884 da Diodemo e Gisela Baldini -

Partecipa al gruppo locale anarchico. Nel 1905 la Pretura gli infligge 25 giorni di reclusione ed un'ammenda di 30 lire per oltraggio. Nel 1907 viene accusato di furto e si dà latitante rifugiandosi a Bellinzona /TI. Arrestato  in aprile dello stesso ed estradato in Italia, dove sconta 7 mesi e 17 giorni di prigione. Successivamente rientra in Svizzera ma è costretto di nuovo ad allontanarsi.

Si trasferisce a Laveno (CO), poi ritorna a Mirandola. Nel 1911 condannato a 10 giorni di carcere per "grida sedizose", nel luglio 1915 arrestato per furto e condannato a 14 mesi e 12 giorni di reclusione: "meglio la galera che andare a servire la patria!". Tuttavia viene arruolato. Al termine della guerra rientra a Mirandola e nel 1926 gli viene negata la richiesta del passaporto per Francia e Svizzera.

FONTI: Andrea Pirondini, "Anarchici a Modena. Dizonario biografico", Zero in condotta, Milano 2012 //


CRONOLOGIA: