Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 11/12/2019 - 14:56

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

BUZZI Alfredo

Marmista scultore




Arzo /TI 1890 (o Cavallasca?) – Arzo 20.1.1950.
Moglie Giuseppina; figli Dante e Nelly.

Emigra giovanissimo negli USA, dove conosce Luigi Galleani e partecipa al movimento libertario.
"Durante la prima guerra mondiale assieme ad altri compagni, per essersi rifiutato recisamente - precursore degli odierni obiettori di coscienza - di rispondere alla leva militare, subì lo stillicidio ed i maltrattamenti brutali dei mastini della plutocrazia nordamericana attraverso una lunga detenzione, sballottato continuamente da un carcere o da un campo di internamento all'altro". Liberato a fine guerra, dopo qualche anno ritorna ad Arzo, dove era cresciuto,  formando poi una famiglia. Emigra per diversi anni come stagionale a Zurigo, Winthertur /ZH, Sciaffusa/SH, St.Imier /BE.
Abbonato a Vogliamo! di Biasca /TI, e diffusore del Risv. nel Mendrisiotto.
Muore dopo lunga malattia "che lo travagliava da parecchi anni". Al cimitero intervento ed omaggio dei compagni tramite Carlo Vanza.


CPC Roma: emigrato in CH, ferroviere (?), segnalato dal 1927 al 1942, iscritto alla Rubrica di frontiera - busta 91 [GB:È possibile una confusione dei dati tra i due fratelli Alfredo e Giusppe...?].


FONTI:

GB // lettere a Vanza c/o CCV Locarno // Lutto nostro, in Risv. febbraio-marzo 1950, a firma Un compagno [Carlo Vanza] // Lutto nostro, Il Libertario, 8.2.1950, a firma C.V. // Libera stampa, 21.1.1950 annuncio funebre // CPC Roma non verificato //




CRONOLOGIA: