Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 11/08/2019 - 18:35

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

ROSSI Carlo
Minatore

Treviglio (Bg) 25.8.1880 da Giuseppe e Virignia Monzio Compagnoni -

A fine settembre 1898, a 18 anni, è espulso dalla Svizzera come pregiudicato anarchico [non risulta nella lista delle espulsioni federali "politiche" !!! - GB]. Consegnato al confine di Chiasso, il 4 ottobre è tradotto da Como a Treviglio e il 5 successivo è posto in libertà, sottoposto a rigorosa sorveglianza. Pochi giorni dopo si allontana da Treviglio per ignota destinazione. Nel 1907 si troverebbe in Francia.
Ritorna in Italia nel 1923, arrestato e il 22 agosto 1923 condannato dal pretore di Treviglio a 44 giorni di reclusione per contravvenzione alla vigilanza. Poi rimpatria nuovamente in Francia con tutta la famiglia, a Bouligny e a S. Cloder come minatore.
Nel 1941 alcune voci lo danno per prigioniero in Germania.

FONTI:
Bertuletti e Gotti in "Alle origini dell'anarchismo bergamasco", Bergamo 2010 /


CRONOLOGIA: