Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 19/09/2020 - 19:10

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

CAMPOMORI Luigi
Muratore

Imola 18.4.1885 da Giuseppe e Adele Sermenghi - Napoli 8.12.1934

A soli 19 anni è arrestato per l'affissione di un manifesto anarchico diretto "Ai richiamati della classe 1880". Attivo nel Sindacato muratori e nel Comitato Pro Stampa Rivoluzionaria, gerente nel 1913 de L'Agitatore.
Per non scontare le pene assegnatagli a causa di alcuni articoli incrimninati, nel 1913 espatria in Svizzera. Rientra in Italia dopo l'amnistia del 1914.
Nel dopo guerra è attivo nel movimento e nel 1921 è assalito a Imola da una decina di fascisti: si rifugia dai compagni, nella colluttazione rimane ucciso un impiegato, considerato poi martire fascista, e viene accusato Primo Bassi. Anche Campomori viene accusato di complicità dell'accaduto ma viene assolto perché "prima degli incidenti era stato bastonato a sangue dai fascisti e ricoverato all'ospedale". Nel 1922 espatria in Francia per 1 anno. Dal 1925 al 1931 si stabilisce clandestinamente a Messina e a Reggio Calabria, dove diffonde la stampa anarchica. Arrestato nel 1931 a Senigallia viene assegnato al confino per 5 anni, trascorsi a Lipari, a Ventotene, a Ponza, da dove viene ricoverato d'urgenza all'ospedale degli Incurabili di Napoli per trombosi e arteriosclerosi.

FONTI: DBAI


CRONOLOGIA: