Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 16/06/2019 - 11:43

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

ROSHCHIN (o Rochtchine) (ps di GROSSMAN Iuda Solomonovich)

Muore in Russia agli inizi degli anni Trenta.

Attivo tra il 1903-1905 nel gruppo ginevrino kropotkiano Khleb i volia. Redattore di Buntar pubblicato a Parigi nel 1906 poi a Ginevra nel 1908-1909. Dapprima è su posizioni antisindacaliste, poi sindacaliste. Sottoscrive la Dichiarazione, l"'Internazionale anarchica e la guerra" accanto a Malatesta, Bertoni, Frigerio, ecc. (Londra, febbraio 1915). Con "Orgeiani" (Gogelija) ed altri del gruppo anarcosindacalista di Zurigo e Ginevra pubblica Put' k Svobode nel maggio 1917 (Ginevra, un solo numero), in cui appare un articolo contro le posizioni di Kropotkin in favore dell'Union sacrée e un saluto alla libertà, inneggiante alla riv. russa.
Poi rientra in Russia, approva la collaborazione tra anarchici e bolscevichi, sembra entusiasta della costituzione della III Internazionale nel 1919 e sostiene il nuovo governo ancora nel 1920, dichiarando che "È dovere di ogni anarchico di collaborare appieno con i comunisti, che sono l'avanguardia della rivoluzione". Ciò nonostante fu imprigionato più volte tra il 1919 e il 1921.


FONTI:
GB / Paul Avrich, "L'altra anima della rivoluzione ..." e dello stesso "Gli anarchici nella rivoluzione russa" (La Salamandra) /