Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 16/06/2019 - 11:43

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

RECLUS Jean-Pierre-Michel (Elie)

Precettore, impiegato di banca, segretario di redazione e collaboratore di diverse riviste






Sainte-Foy-la-Grande 16.6.1827 - Ixelles (Belgio) 11.2.1904.

Nella Comune di Parigi lavora come porta-feriti della Guardia nazionale e partecipa alla commissione incaricata della riorganizzazone dell'insegnamento primario. Il 29.4.1871 è nominato direttore della Biblioteca nazionale. Nel corso della repressione della Comune è nascosto e salvato, con la sua famiglia, da alcuni amici.
Lascia Parigi all'inizio di settembre e con carte false si reca in Italia, poi si stabilisce a Zurigo, rimanendovi fino al 1877. È condannato in contumacia per la sua partecipazione alla Comune, il 6.9.1875, alla deportazione in una cinta fortificata. Lavora per la rivista russa Dielo (principale risorsa finanziaria), collabora regolarmente a La Gironde di Bordeaux.
Nel 1876 si reca negli USA, visita delle comunità di quaccheri, collabora alla rivista di B. Tucker Radical Review. Nel 1877 si installa a Londra. Amnistiato l'11.3.1879 rientra a Parigi trovando un'attività come bibliotecario alle edizioni Hachette, editore della "Géographie universelle" di suo fratello Elisée.


FONTI:

GB // Heiner Becker, "Jean-Pierre-Michel 'Elie' Reclus", in Itinéraire No 24, 1998 /




CRONOLOGIA: