Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 18/09/2020 - 21:04

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

MAGNI Giacomo
Manovale,. tessitore


Lurate Caccivio 20.7.1885 da Pasquale e Fidelina Clerici -

Residente a Zurigo ZH.
Arrestato a Niederwingen nel gennaio 1918 per distribuzione di volantini contro i lavori forzati imposti a renitenti e disertori (3 figli in Italia - sottoscrizione in favore della sua famiglia nel Risveglio).
In detenzione preventiva dal 20.4.1918 per l’affare delle bombe di Zurigo, viene scarcerato alcuni giorni prima del processo del 13 giugno 1919, assieme a Castagna, Ghezzi, Macchi, Pozzi e Restelli, pur dovendo rimanere a disposizione della corte: verrà scagionato dalla accuse e riceve un'indennità di frs. 600.-. Probabilmente espulso nel gennaio 1920.


[Da Parigi coinvolto con Giorlando, Barbieri, Fosca Corsinovi ed altri nell'invio in Italia di due bauli di esplosivi, il primo scoppiato nella stazione di Roma Tiburtina il 2.7.1931, il secondo disinnescato nella stazione di Milano,.... ma si tratta di Luciano!!! ????]

Schedato e biografato dalla polizia italiana nel 1919 e vigilato fino al 1932. Ammonito. Probabilmente deceduto nel 1932 o l'anno precedente.


FONTI:
GB // DBAI // T. Marabini // Risv. 2.2.1918 // Decreto d'accusa 19.3.1919 - Gazette de Lausanne, 8.6.1919 per la scarcerazione prima del processo //



CRONOLOGIA: