Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 18/09/2020 - 19:08

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

MINK Paule (ps di MEKARSKA Paulina)

Giornalista



Journaliste





Clermont-Ferrand (Puy-de-Dôme) 9.11.1839 - Auteuil (Seine) 28.4.1901.

(Figlia di un aristocratico polacco che aveva preso parte alla rivoluzione polacca del 1830, rifugiato in Francia  nel 1831diventando "saint-simonien" - sorella di Jules Mekarski)

Il suo vero nome era MEKARSKA Paulina, risiede a Parigi dal 1867 milita accanto a André Léo e fonda un'organizzazione femminista rivoluzionaria la "Société fraternelle de l'ouvrière", collabora pure a La Réforme sociale. Durante la Comune partecipa all'agitazione sociale collaborando all'apertura di una scuola nell'Eglise de Saint-Pierre, poi nel Club de l'Eglise St-Suplice.

A più riprese si reca in provincia per cercare di diffondere la voce della Comune. Vi si trovava proprio nel mese di maggio e, sopraggiunta la disfatta, si rifugia in Svizzera, nascosta, si dice, nella carboneria di una locomotiva. James Guillaume l'incontra a Ginevra il 10 luglio (vedi "L'Internationale", t. II, p. 167). Qui, sopravvive con difficoltà insegnando, e nel contempo continua la propaganda con la penna e la parola, partecipa al quinto Congresso della Pace di Losanna. La si ritrova nelle conferenze dei comunardi a Ginevra, accanto a Razoua, dopo aver svolto conferenze sulla Comune ed in favore degli scioperanti di San Gallo (Gazette de Lausanne, 26.7.1871).

Ritorna in Francia dopo l'aministia generale del 1880, proseguendo l'attività militante nei gruppi della sinistra - in particolare nel Parti ouvrier français di Jules Guesde - collabora a La Revue socialiste di Malon e all'organo femminista La Fronde fondato nel 1897, poi de L'Aurore. È tra le delegate francesi al Congresso internazionale del Libero pensiero di Parigi del settembre 1900.
Il suo funerale con cremazione, il 1. maggio al Père-Lachaise, provocherà un'importante manifestazione di socialisti, anarchici e femministe e si terminerà con uno scontro con la polizia.




Née le 9.11.1839 à Clermont-Ferrand (Puy -de-Dôme) - morte le 28.4.1901 a Auteuil (Seine).
(Soeur de Jules Mekarski).

D'origine polonaise - son nom véritable était Mekarska Paulina - se rendit à plusieurs reprises en province pour essayer de faire entendre la voix de la Commune. Elle s'y trouvait en mai et, la défaite survenant, elle réussit à passer en Suisse, cachée, dit-on, dans le tender d'une locomotive. James Guillaume la rencontra à Genève vers le 10 juillet (cf. "L'Internationale", t. II, p. 167). Elle vécut alors difficilment, donnant des leçons tout en continuant sa propagande par la plume et la parole.
De retour en France après l'amnistie, elle poursuivit son activité militante, donnant des conférences dans les principales villes de France.


FONTI:

GB // DBMOF // Guillaume // Gazette de Lausanne, 26.7.1871 // Ephéméride anarchiste // Lumière, organo ufficiale della Fédération intercantonal suisse de Libre-Pensée, No 8, ottobre 1900 //




CRONOLOGIA: