Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 21/10/2021 - 09:41

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

INNOCENTI Antonio
Bracciante, sorvegliante di collegio

Pistoia 1849 -

Giunto a Lugano TI con il fratello Francesco  nell'ottobre 1884, l'anno seguente è segnalato a Roma dal console italiano Marazzi come sorvegliante al collegio Landriani di Lugano (scuola di proprietà del suocero di Pederzolli), probabilmente rifugiato mediante diritto d'asilo (aiutati dall'avv. radicale e sindaco di Lugano, Carlo Battaglini).
È in contatto con altri anarchici pistoiesi  come Benvenuti Alfonso, Manzini Giuseppe, Marracini Manrico, Pacini Isaia.

FONTI: GB // Maurizio Binaghi, "Addio Lugano Bella", Locarno 2002 //


CRONOLOGIA: