Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 19/09/2020 - 21:05

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

MASETTI Igino (Gino)
Contadino

Calci 1.12.1898 da Emilio e Alcide Cassuola - Calci 16.11.1984

Partecipa al Primo conflitto mondiale e rimane gravemente ferito. Si dichiara anarchico individualista e subisce alcune aggressioni da parte dei fascisti locali. Alla fine degli anni Venti per il suo ostinato atteggiamento anticonformista, viene rinchiuso nel manicomio di Volterra. Espatria clandestinamente nel 1931 e nel 1932 viene condannato in contumacia a 6 mesi di carcere per "espatrio per motivi politici senza passaporto". Infatti in questi anni viaggia, vivendo in povertà, dalla Francia alla Spagna, dall'Olanda alla Svizzera.
Alla fine degli anni Trenta torna in Italia, arrestato e rinchiuso in manicomio per 3 anni. Nel dopoguerra partecipa alle attività degli anarchici pisani fino agli ultimi giorni della sua vita.

FONTI: DBAI


CRONOLOGIA: